Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Senales (Bolzano) - 13 Agosto 2017

Nuova cabinovia 10-MGD Lazaun in Val Senales

Nuova cabinovia 10-MGD Lazaun in Val Senales
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Proseguono a pieno ritmo i lavori per la costruzione della nuova cabinovia a 10 posti “Lazaun”, che sostituisce l’omonima seggiovia in Val Senales.

Il nuovo impianto partirà in località Maso Corto, nel versante opposto alla grande funivia dei ghiacciai. La lunghezza sviluppata di circa 1,2 km sarà coperta in 3,29 minuti. Le 27 cabine CWA (nella foto un modello presente nel parcheggio della funivia Grawand) garantiranno una portata oraria di 1980 persone. L’impianto sarà realizzato da Doppelmayr.

È previsto anche l’esercizio estivo di pedoni con portate e modalità da stabilire in relazione alle affluenze di pubblico. Per un primo periodo l’esercizio sarà effettuato con la portata ridotta a 1440 P/h, sempre con la velocità d’esercizio a 6.0 m/s.

La nuova stazione di valle, motrice tenditrice, è prevista nella stessa posizione di quella della seggiovia biposto esistente, rinunciando al prolungamento verso valle, per un suo miglior inserimento nel pianoro è previsto uno spostamento d’asse di 5.0 m verso sinistra guardando monte. La stazione sarà dotata dei necessari locali tecnici per la presenza dell’argano motore con: cabina di trasformazione elettrica, locale per il gruppo elettrogeno, locale per le apparecchiature elettriche di comando e controllo, cabina di comando e locale magazzino per il ricovero di tutte le cabine. Data la facilità con la quale questa stazione potrà essere raggiunta dai parcheggi si prevedono due sportelli cassa ai quali si potranno anche acquistare tutti i tipi di biglietti.

La stazione di monte, di semplice rinvio, è prevista nella stessa posizione di quella attuale ma con uno spostamento d’asse di 10.0 m, verso destra guardando a monte, per allontanarsi dal rifugio che ora è molto vicino. La stazione sarà composta dai soli meccanismi, l’ampio piano di sbarco e imbarco che sarà non coperto, ed a fianco di esso la cabina di comando con le apparecchiature di controllo.

Alcune immagini del cantiere http://www.funivie.org/cantieri/thumbnails.php?album=370