Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Cariati (Cosenza, Calabria) - 29 Gennaio 2011

Nadia Crucitti

Nadia Crucitti
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
Continuano le iniziative programmate dal Dirigente Scolastico dr. Luigi Rizzo e dal collegio dei docenti in omaggio al QUARANTENNALE dell'IPSIA e IPSSAR Cariati "Giovanni Mazzone".
Dopo avere ospitato il 22 gennaio la seconda edizione del Premio di poesia inedita "Antonio Sallustio", rivolto agli studenti delle scuole superiori di Cariati, in cui a far da mattatore è stato Ferdinando Sallustio, il più longevo campione di "Passaparola", la trasmissione televisiva a quiz su Canale 5 condotta da Gerri Scotti, l'istituto ha ospitato la scrittrice reggina NADIA CRUCITTI che ha presentato il suo ultimo romanzo "BERLINO 1940, la convocazione"(Città del Sole edizioni).
Il libro è ispirato a una storia vera ambientata durante il nazismo, la produzione del film "Suss l'ebreo", voluto da Hitler e da Goebbels, il ministro della cultura e della propaganda, col chiaro intento di diffamare l'immagine del popolo ebraico. Non a caso la scuola ha scelto, quale data, SABATO 29 GENNAIO, dopo che il 27 gennaio è stata appena celebrata la giornata della memoria. Si prosegue così l'autorevole rassegna di incontri con l'autore che ha annoverato quali ospiti gli scrittori Carmine Abate, Dante Maffia, Ferdinando Sallustio e Assunta Scorpiniti. Il programma prevede i saluti del Preside Rizzo, le relazioni dei professori di lettere Luigi Fazio e Rocco Taliano Grasso, un reading delle allieve Rosa Greco e Rosy Nigro e interventi musicali a cura del Maestro Fabiana Rizzo e Carmelina Trisha Ascione, oltre, soprattutto, al pregnante dibattito tra la scrittrice e gli studenti.
Le manifestazioni, che prevedono numerosi appuntamenti, si concluderanno il 28maggio al teatro comunale di Cariati con lo spettacolo teatrale "Il diario di Anna Frank", allestito dagli stessi allievi dell'IPSIA Cariati.

Rocco Taliano Grasso