Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Carate Brianza (Monza E Brianza) - 18 Ottobre 2011

Miu Jacqueline "Monkey Man"

Miu Jacqueline
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
I morti sono scappati con le loro solitudini interiori

e sul tuo addome un filo di sudore quasi canta,

le piccole similitudini della vita,

dove tu, il ragno e il vecchio gatto cedete solo al bisogno.

L'amore non è mai un soggetto,

non come il coraggio o l'idea di farselo prima

che crolli il mondo d'oggetti

attento solo ai numeri primi o alle farse.



It's a fake.

E ti guardi intorno.



La folla ti passa dentro.

Ma non cerca di conoscerti.

Chi si ferma è perduto e tu

ascolti come diventa sempre più sottile l'aria

che sbatte contro le pareti di carne

di quelli che si lamentano sempre dei tempi.



Una volta credevi di vedere gli altri, alti come i monti

e pensavi di crescere per arrivare almeno al soffitto,

dove trovare dimestichezza con il celeste

che ti domandi, esiste?



It's a fake.



In Belgio le piogge fanno alzare l'erba

mentre a Parigi una farfalla s'appoggia a un fiore.

Tredici ore di sentimento

contato sulle dita.

È il tesoro che nascondi.

Almeno i morti non avranno da temere

un altro, pieno di solitudini.



Sei uscito nudo in mezzo alla strada.

A parte "deficiente!" sei resistito

come dimostrazione per i coglioni

che la vita ha facce che nessuno può truccare.



Sei nudo.

Una candela che brucia.

Il figlio di qualcuno.

Una storia con un piccolo fine.

Ma sei quello per cui hai combattuto

senza alzare le mani

anche quando ti sparavano sopra

crivellandoti il cuore.



Oggi capisci.

Capisci che l'uomo non ascolta

anche se può.

Capisci che l'uomo non vuole

sebbene gli sarebbe utile.



Capisci che il tuo moto è dentro due parole

che alla tua morte si porterà via il vento

... sì ancora!!!




Miu Jacqueline