Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
San Lazzaro Di Savena (Bologna) - 1 Dicembre 2011

Memorial Dalla Chiesa, a Chimirri la prima medaglia

Memorial Dalla Chiesa, a Chimirri la prima medaglia
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
Memorial Dalla Chiesa, a Chimirri la prima medaglia

È il vincitore dell'edizione 2010, Bruno Chimirri, ad aggiudicarsi il premio di apertura del Master d'Italia "Memorial dalla Chiesa", il prestigioso concorso ippico in svolgimento presso le strutture del Circolo ippico Gese di San Lazzaro di Savena, alle porte di Bologna

Si è ufficialmente aperta questa mattina la ventesima edizione del Memorial Dalla Chiesa. Vent'anni sono un compleanno importante e per festeggiarlo sono oltre duecento i cavalieri e 330 i cavalli impegnati nelle competizioni che si concluderanno domenica con l'elezione del campione 2011. Un vero spettacolo, da non mancare anche per chi non è solito frequentare i campi di salto ostacoli. Solo i vincitori delle passate edizioni e i migliori cavalieri dell'anno, infatti, sono ammessi a partecipare alla kermesse.

Si tratta dell'élite dell'equitazione italiana e internazionale, che grazie alla manifestazione e assieme all'Arma dei Carabinieri da vent'anni onora il ricordo del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e della moglie Emanuela Setti Carraro, barbaramente uccisi dalla mafia il 3 settembre 1982, assieme all'agente Domenico Russo. Inoltre il concorso ippico aiuta concretamente la Fondazione Setti Carraro Dalla Chiesa, che si occupa di prevenzione e cura delle malattie dell'infanzia.

Memoria, solidarietà e glamour sono questi i tratti distintivi del Memorial Dalla Chiesa. Oltre naturalmente allo sport, declinato nella disciplina equestre e oggi egregiamente rappresentato da Bruno Chimirri, che ha aperto l'edizione 2011 della manifestazione esattamente come aveva chiuso quella del 2010: con una vittoria. Il carabiniere, che ha da poche settimane compiuto 40 anni, si è infatti aggiudicato il premio di apertura "Master d'Italia" (montepremi 2.000,00 euro), categoria a tempo con ostacoli di 135 centimetri.

Chimirri (0 penalità in 54,82 secondi) ha battuto sul tempo Davide Iacovacci, secondo su Regilio (0 penalità in 55,42 secondi), e Andrea Campagnaro, terzo in sella a Beyblade (0 penalità in 57,06 secondi). «Come sempre qui al Dalla Chiesa si è trattato di una bella gara ? ha dichiarato poco dopo la vittoria l'appuntato scelto Chimirri -, con più di ottanta partenti e tutti di gran livello. Sono stato fortunato perché, entrando per ultimo con il terzo cavallo, conoscevo il tempo degli altri concorrenti e dunque avevo un riferimento in base al quale impostare la mia gara».

Chimirri, che è originario di Catanzaro ma monta presso l'Equi 2000, in provincia di Novara, infatti gareggiava con tre cavalli: Qorus de Montsec (Fidji du Fleury / Athene), con il quale ha chiuso la gara al 34esimo posto, con 4 penalità, e Valentino II, con cui ha totalizzato 10 penalità scivolando in 72esima posizione. La vittoria poi è arrivata in sella a Noureiv Folatiere, un soggetto francese di dieci anni.

Domani le competizioni inizieranno alle 8.30 con il premio "Agrimaster" (montepremi 2.000,00 euro), una categoria mista con ostacoli di 135 centimetri. Alle 13 sarà la volta della gara clou della giornata: il premio "Grafiche Zanini" (montepremi 3.400,00 euro), categoria a fasi consecutive con ostacoli di 140 centimetri, che varrà come prova di qualificazione per il Gran Premio di domenica. Infine, alle 16.30 si svolgerà la seconda prova dello Small Tour, con il premio "Universal Italiana" (montepremi 1.200 euro), che consisterà in una categoria a tempo con ostacoli di 125 centimetri.

L'ingresso al centro è libero.
Per classifiche e orari si può visitare il sito: www.touchofclass.it

Nella foto: Bruno Chimirri premiato da Lucio Guastaroba, responsabile relazione esterne Memorial Dalla Chiesa

Più visti della settimanaTutti