Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Stati Uniti, Estero - 24 Settembre 2011

Marilyn prima che diventasse Marilyn

Marilyn prima che diventasse Marilyn
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
Marilyn Monroe quando era ancora Norma Jeane Dougherty. Sta per essere battuto all'asta il primo servizio fotografico realizzato dall'attrice quando aveva venti anni e non era ancora entrata nel mito.

Gli scatti sono di propreta' del fotogrago Joseph Jasgur e la vendita e' stata decisa da un giudice della Florida per ridimensionare i debiti da cui è oberato.

La vendita all'invanto avvera' il 2 e il 4 dicembre a Beverly Hill's.
Biografia:
Sua madre soffre di disturbi psichici, il padre "non √® dichiarato" forse subisce violenza sessuale a dieci anni. Sono le premesse di una vita disordinata e difficile. Poi c'√® la futura diva, che arriva alla Fox e viene usata in piccole parti. Fino al 1950 quando John Huston le attribuisce qualche posa in pi√Ļ in Giungla d'asfalto. Zanuck, gran capo della Fox, una sera la vede a un party circondata da tutti e domanda chi sia quella ragazza. Gli rispondono che √® una sua dipendente. "Se √® protagonista a una festa lo √® certamente anche nei film". Marilyn esplode in Niagara. La camminata, di spalle, mentre si allontana dalla macchina, ha decretato il suo successo. Da quel momento interesser√† i maggiori registi americani, soprattutto quelli della commedia: Wilder (Quando la moglie √® in vacanza, A qualcuno piace caldo), Hawks (Gli uomini preferiscono le bionde), Cukor (Facciamo l'amore). Ma la Marilyn pi√Ļ vera √® quella di Fermata d'autobus, pieno di citazioni autobiografiche, come il successo voluto ad ogni costo: oppure quella battuta storica "gli uomini si sono interessati a me da quando avevo dodici anni". Sposa un mito americano dello sport, Joe Di Maggio, dura poco. Sposa un mito americano della letteratura, Arthur Miller, unione molto difficile, come sempre. Forse √® amica del presidente Kennedy, e anche di suo fratello Bob. Insomma il solito disastro privato. Miller le scrive "addosso" Gli spostati, un'opera affascinante ma troppo letteraria. Sar√† il suo ultimo film. Marilyn era molto dotata, cantava e ballava e toglieva la scena a vere cantanti e ballerine. Formosa, forse volgare, stupidina e ingenua, (nella vita come sul set) fuori dal proprio tempo e da tutti i tempi, Marilyn Monroe ha rappresentato inconsapevolmente una figura buona per tutti i sogni e per tutti i marketing. Molti libri di cinema, o sulle donne, o sulle icone, sintetizzando per la copertina una sola immagine, hanno scelto Marilyn. Piaceva agli occidentali, come ai mediorientali o ai cinesi che non l'avevano mai vista. Ha creato un precedente per sempre, quello sessuale, che √® molto importante. Naturalmente.
By: Ansa.