Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Cuba, Estero - 27 Novembre 2016

Morte Di Un Assassino: Fidel Castro

Morte Di Un Assassino: Fidel Castro
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Questo lo voglio scrivere in italiano per tutti quelli che sono convinti che il mio paese ha perso in grande uomo, è stato in bel pezzo di storia da dimenticare ma quasi 60 anni di dittatura sono ferite profonde difficile da cancellare "un bel pezzo di me... "
L'EREDITÀ DI FIDEL CASTRO. (piccolissimo riassunto)
Tutti i sistemi comunisti sono finiti da un pezzo ma guarda caso, la gente che vedo acclamare e piangere questo dittatore è gente che vive in un paese libero, democratico e con la panza piena, signori miei così siamo buoni tutti, quando avrete provato una piccola parte della sofferenza del mio popolo allora potrete dire la vostra ma voi che avete festeggiato la morte del Duce nelle piazze e ora criticate che il mio popolo si senta sollevato per la fine del responsabile di colui che portò il mio paese alla miseria proprio non lo accetto. Vi consiglio di cercare d' imparare da chi lo ha vissuto.
Un uomo che opprime il suo popolo che la prima cosa che abolisce è il diritto al voto democratico e diventa il padrone assoluto di un'isola per quasi 6 decenni como lo dovremo chiamare? DITTATORE sia esso di destra o sinistra. Toglie diritto d'espressione, diritti umani violati , abusi, terrore, sono i risultati quelli che parlano chiaro, (andate anche a vedere chi sono Las Damas de Blanco e gli abbusi che subiscono quelle povere donne, madri e spose di prigionieri politici) vedere la realtà di questo disastro, è essere obiettivi, tutte le belle promesse che ha fatto questo giovane rivoluzionario il 1 gennaio del 59, uguaglianza per tutti? certo come no, 11 milioni di cubani poveri, si è arricchito solo lui e i suoi parenti più vicini a lui, togliendo al popolo fabbriche, negozi, alberghi, ville e tutto quello che era privato lo ha abolito, ho conosciuto persone che sono morte d'infarto per il dispiacere di vedersi togliere tutto, lui è considerato uno tra i più ricchi del mondo, andate a documentarvi sulla sua fortuna, intanto aveva un popolo intero a morire di fame, i bambini che dopo i 7 anni non avevano più diritto a bere un bicchiere di latte e nostra madre che per colazione impazziva perché non c'era da mangiare e ci doveva mandare a scuola con qualcosa nello stomaco, a volte ci preparava un bicchiere di latte allungato con sambumbia ( il caffè allungato con acqua e poco zucchero perché se finiva quello del mese non c'era più fino i primi del mese prossimo) e le madri che hanno perso i figli, milioni di cubani morti affogati nello stretto della Florida cercando una vita migliore fa male al cuore, molti cubani hanno creduto in lui, anche i miei nonni, mia madre e mio padre, molti lo hanno appoggiato inizialmente fino a quando non hanno visto la devastazione, si sono sentiti traditi e schiavi da questo sistema che ci ha tolto tutto, anche il diritto di dire liberamente che quel sistema non ci piaceva. Persino ascoltare la musica dei Beatles o i Rolling Stones era vietato perché considerato "diversità ideologica" Ho passato la mia infanzia desiderando di avere una bella bambola, giocatoli come tutti i bambini ma non potevo perché solo per i primi dell'anno vendevano giocatoli ed erano pochi e limitati perciò per avere qualche gioco carino le mamme dovevano fare una fila lunghissima davanti al negozio e sedute sul marciapiede dormivano anche due o tre notti per non perdere la fila. Continuate a pensare che l'embargo è colpa degli americani. (la dimostrazione che non è così ce la data Obama aprendo le relazioni con il governo ma il popolo vive sempre peggio) Quando arrivi a Cuba vedi alberghi per il turismo bellissimi e lussuosi come se entrassi in un albergo del capitalismo, cibi squisiti, vini di tutto il mondo, tutte le marche famose e cose prodotte all'estero, embargo, quale? solo per il popolo ? e tu turista ti innamori di quel falso paradiso, ma poi esci da quel contorno e vedi questo.

Suè Fernandez