Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Porto Cesareo (Lecce, Puglia) - 4 Luglio 2012

La statua dell'Arcuri diventa un caso giudiziario

La statua dell'Arcuri diventa un caso giudiziario
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
PORTO CESAREO - Non è più contro ignoti il fascicolo che è stato aperto in Procura per il ritorno della statua che raffigura Manuela Arcuri sul lungomare di piazza Nazario Sauro a Porto Cesareo. Sono sei i nomi iscritti sul registro degli indagati. Il primo della lista è quello del sindaco Salvatore Albano che un anno fa l'8 luglio scorso, ha riportato la statua al suo originario sito, dal quale era stata rimossa nel 2010 dal suo predecessore Vito Foscarini.
Insieme con l'attuale sindaco risultano indagati anche gli amministratori che hanno deliberato il ritorno della giunta e il responsabile dei lavori. Si indaga per la presunta violazione del vincolo paesaggistico.
Il titolare del fascicolo è il sostituto procuratore Emilio Arnesano che ha affidato alla Capitaneria di Porto l'incarico di verificare se la nuova installazione della statua sia avvenuta nel rispetto delle leggi di tutela ambiente e con le necessarie autorizzazioni. Il monumento è stato eretto in una zona demaniale data in concessione da parte della Capitaneria di porto.
L'inchiesta si avvia ad entrare in una fase cruciale.

Per il prossimo 23 luglio, infatti, il magistrato ha fissato l'interrogatorio dell'attrice di Latina che comparirà in Procura come persona informata sui fatti. A Manuela Arcuri saranno chiesti chiarimenti sull'installazione della statua. Ma dopo di lei potrebbero essere sentite anche altre persone. A cominciare da Gianni Ippoliti, lo show man che nel 2002 ha avuto l'idea di realizzare una statua come simbolo di bellezza, fertilità e pescosità e di trarre ispirazioni dalle morbide curve di Manuela Arcuri. Una trovata che ha catalizzato le attenzioni su Porto Cesareo e che ha innescato una telenovela. «Il mare di Porto Cesareo a Manuela Arcuri simbolo di bellezza e di prosperità» si legge sulla scritta che compare sulla statura in pietra leccese, di 175 centimetri di altezza.

Ma presto il giro di interrogatori potrebbe essere esteso anche agli indagati. È ragionevole ipotizzare che il magistrato possa delegare alla polizia giudiziaria l'incarico di verbalizzare le dichiarazioni del sindaco e degli altri indagati, prima della notifica dell'avviso di conclusione.