Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Sanremo (Imperia, Liguria) - 11 Febbraio 2017

La Tuscia tra Tarquinia, Canino e il Poker d’Assi Sanremese

La Tuscia tra Tarquinia, Canino e il Poker d’Assi Sanremese
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
- (Gicar) - E’ sicuramente un Poker di “Assi”, comunque andrà a finire, per Tarquinia, la Tuscia e soprattutto per loro, i diretti interessati. Una situazione eccezionale e certamente non comune per tutte le aree regionali o comprensoriali. Non capita spesso, infatti, che una città o un territorio possano essere “rappresentati” contemporaneamente da più persone, seppur quasi sempre diverse, e consecutivamente per una serie di anni, in competizioni di alto livello nel mondo dello spettacolo. Certamente si tratta di situazioni eccezionali ma, in ogni caso, frutto di realtà dove le attività e le spinte culturali raggiungono livelli non comuni e posti al centro di complesse attività a carattere sociale.

E’ forse questa la ragione reale che ha permesso ai quattro ragazzi dell’Alto Lazio di raggiungere simultaneamente la platea internazionale più ambita della musica italiana. L’hanno conquistata ed a vario titolo sono arrivati alla serata finale. Questo è già un grandissimo risultato. Tarquinia e Canino sono in fibrillazione nell’attesa dei verdetti definitivi. Si incrociano le dita, mentre ci si commuove un po’ e si ringrazia, quei ragazzi apparentemente spensierati, per l’emozione e l’ebrezza che concedono ai più sotto il vessillo di un sogno ad occhi aperti, certo non sempre facile da attuare in questi tempi.

Tra loro, forse, quello ad essere relativamente più tranquillo, al di là dell’esibizione di gruppo di questa sera sul palco dell’Ariston, è Patrizio Ratto, il ballerino proveniente dalla scuola di Amici che in questo caso una vittoria l’ha già portata in tasca: essere stato prescelto di far parte dei protagonisti degli Spot pubblicitari della Tim in occasione del Festival. Per Alessio Bernabei una non trascurabile conferma consecutiva per aver raggiunto di nuovo la finale, in contesti piuttosto complicati, per il terzo anno consecutivo, prima con i Dear Jack e poi da solista. Per gli altri due giovani ragazzi, Silvio Padovani sempre di Tarquinia e Martino Schembri di Canino, il loro debutto a Sanremo insieme al coro Sat&B in supporto di Sergio Sylvestre, sia l’augurio per una già promettente carriera.

«Che dire, se non essere orgogliosi di questi giovani talenti!». Così il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola (anche Presidente della Provincia di Viterbo - ndr), commenta il “tris di assi” tarquiniesi che stasera calcheranno il palco del Festival di Sanremo: il cantante Alessio Bernabei, in gara per la finale; il ballerino Patrizio Ratto, che si esibirà dal vivo; e Silvio Padovani membro del coro che accompagna il cantante Sergio Sylvestre. «È una bellissima cosa per la nostra città, avere tre tarquiniesi protagonisti della finale. – prosegue il primo cittadino - Saremo tutti davanti alla televisione, facendo il tifo per loro».