Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Trasacco (L'aquila, Abruzzo)

L' Addio A Pietro: O Guerriero.

L' Addio  A  Pietro:   O  Guerriero.
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
TRASACCO - Tra due ali di folla, scortata da una macchina dei carabinieri, e' arrivata al cimitero di Trasacco l'auto che trasporta la salma di Pietro Taricone. Applausi scroscianti da parte della gente, ma anche tante lacrime: il carro funebre si e' fermato per permettere agli amici di Pietro di portare la bara a spalla dentro al cimitero.

La bara e' stata posizionata a qualche metro dall'ingresso esterno del cimitero: ad accoglierla l'anziana nonna che tra le lacrime e' riuscita solo a dire ''Pietro, amore mio, cosa mi hai fatto...''. Ora tutti i presenti stanno rendendo omaggio alla bara con le forze dell'ordine che cercano di far defluire in modo ordinato tutta la gente che vuole salutare e toccare la bara per l'ultima volta. Naturalmente tutti abbracciano il padre e la madre, sorretti da alcuni parenti. Assente come previsto la compagna Kasia Smutniak.


"Non mi aspettavo tutto questo amore da parte di tanta gente. So che Pietro lo sta sentendo": cos√¨ la compagna di Pietro Taricone Kasia Smutniak rompe il silenzio e racconta all'ANSA il suo dolore. "Era una persona speciale, unica, era molto sensibile. Io sono stata la pi√Ļ fortunata perch√© l'ho avuto per otto anni tutto per me", ha aggiunto.
Si è conclusa poco dopo le 17.30, nella cappella dell'ospedale di Terni, la cerimonia religiosa strettamente privata voluta dalla famiglia di Pietro Taricone, prima del trasferimento del feretro dell'attore a Trasacco, vicino all'Aquila, suo paese di origine. Nella bara, Taricone è stato deposto con indosso la tuta da paracadutista e le scarpe da trekking. A officiare quello che è stato definito dai familiari dell'ex concorrente del Grande fratello "un momento di preghiera" è stato il cappellano dell'ospedale, Dumitru Podac, il quale ha spiegato che si è trattato di esequie senza l'eucarestia. I congiunti di Taricone hanno chiesto anche ai giornalisti di tenersi a distanza. Il feretro era arrivato in chiesa intorno alle 16 dopo gli ultimi adempimenti medico-legali.

Tra i presenti, i parenti pi√Ļ stretti, alcuni amici, due o tre personaggi del mondo dello spettacolo, come Marina La Rosa, che con Taricone aveva partecipato al reality, il produttore Domenico Procacci, e l'attore Rolando Ravello. "Tutto il mondo dello spettacolo si √® stretto intorno a Pietro in questi due giorni - ha detto quest'ultimo ai giornalisti - ma oggi √® stato rispettato il volere dei familiari di una cerimonia senza clamori". La compagna, l'attrice Kasia Smuntiak, ha preferito non portare la figlioletta della coppia, Sophie, di 6 anni. Il sacerdote ha riferito che nessuno ha parlato durante la cerimonia: "Hanno preferito ascoltare la voce dell'aldil√† - ha detto - magari proprio la voce di Pietro".

PIETRO TARICONE RIPOSERA' A TRASACCO (AQ) - Il Sindaco di Trasacco Gino Fosca ha proclamato il lutto cittadino per l'intera mattinata del 30 giugno. Da quanto si è saputo inoltre, la salma dovrebbe giungere a Trasacco per poi essere tumulata nella tomba di famiglia. La decisione del lutto cittadino, come affermato nell' ordinanza è stata presa "in considerazione del gravissimo lutto che ha colpito la nostra cittadinanza per la perdita del noto attore Pietro Taricone, a seguito di un gravissimo
incidente che lo ha visto coinvolto nella cittadina di Terni durante una esercitazione di paracadutismo; presso atto dello sgomento che la perdita di questo giovane ha creato nell' intera comunità di Trasacco, paese natale dei suoi genitori, al quale egli si è sempre mostrato legato e che ha permesso di far conoscere ovunque, grazie alla sua raggiunta popolarità; ritenuto che sia doveroso manifestare ufficialmente il cordoglio dell' intera comunità e la vicinanza ai parenti della giovane vittima, decreta di prclamare il lutto cittadino"...........................SAVIANO, MI MANCHERAI PIETRO COMPAGNO DI LICEO - ''Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Pietro Taricone. Abbiamo frequentato a Caserta la stesso liceo, io e Pietro, il liceo scientifico Diaz''. Cosi' Roberto Saviano ricorda commosso il compagno di scuola, reso famoso dal Grande Fratello, che e' scomparso: ''Mi mancherai''. ''Lo ricordo quando eravamo adolescenti, lui era rappresentante di istituto, un ragazzo carismatico, solare e un po' guascone.

Nella Caserta di quegli anni la sua ribalta sconvolse tutti, si senti' aggredito da tanto successo, una luce che la nostra terra non e' abituata a ricevere. E lui sulla soglia del circo mediatico - continua Saviano - seppe prendersi il suo tempo, scegliere il suo percorso, approfittare dell'opportunita' avuta per studiare e migliorarsi. Non farsi ferire dalla bile o dalle accuse per il successo che in certe parti d'Italia e' la colpa peggiore. Amava volare, 'perche' il cielo non tradisce' come ogni paracadutista sa. A tradirlo e' stato l'atterraggio, e' stata la terra''.

E aggiunge lo scrittore: ''Soffro per non essere riuscito a ringraziarlo, perche' all'indomani delle critiche rivoltemi da Berlusconi, mi difese pubblicamente, cosa non scontata per chi viene dalla nostra provincia. Mi manchera' riconoscere nei sui sguardi e nel suo atteggiamento l'inconfondibile matrice della mia terra, mi manchera' guardandolo ricordare la nostra adolescenza, le manifestazioni a scuola, le gite. Quella vita che lo attraversava e mi contagiava. Addio Pietro, addio guerriero''.