Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Isola Di Capo Rizzuto (Crotone) - 10 Marzo 2018

Isola Capo Rizzuto, furto con scasso in attività per 6 euro

Isola Capo Rizzuto, furto con scasso in attività per 6 euro
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Ancora ladri in azione a Isola Capo Rizzuto, stavolta l’obiettivo dei delinquenti è stata una nota e storica tipografia cittadina gestita dalla famiglia Asteriti, situata in Via Virigilio a pochi passi dal centro. Il tutto è avvenuto in piena notte, presumibilmente tra le 2.00 e le 4.00, i ladri si sono arrampicati fino al primo piano sfruttando una canaletta dell’acqua, in stile Spiderman, per poi sfondare gli agganci della finestra del balcone e accedere indisturbati all’intero del locale. Una volta dentro, però, si sono accorti che il materiale presente nell’attività era di difficile trasporto in quanto macchinari di grossa stazza, perciò per non andare via a mani vuoti si sono portati via qualche “pensierino”: un computer, un telefono cellulare e, probabilmente qualche penna col marchio dell’azienda per avere il ricordo della giornata, anzi nottata. Inoltre, hanno portato via anche l’ingente somma di denaro trovata all’interno di un cassetto, ben sei euro: chissà ora come verranno utilizzati tutti questi soldi. Insomma, ironia a parte, per l’ennesima volta rimane più il brutto gesto e la paura per i titolari e i dipendenti dell’azienda che il danno provocato, ormai a Isola non si dorme più tranquilli e i responsabili delle attività commerciali hanno imparato a non lasciare praticamente nulla all’interno dei locali al momento della chiusura. Come già sottolineato più volte Isola Capo Rizzuto ha bisogno di controlli più serrati e quindi rinforzi fissi all’interno della tenenza che possano avere una maggiore visione del territorio con perlustrazioni continue soprattutto nelle ore notturne. I rinforzi promessi dalla prefettura nei mesi scorsi sono durati solo qualche giorno, a Isola serve continuità.