Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Pieve Di Cadore (Belluno, Veneto) - 22 Agosto 2008

I Mille Colori della Vita - seconda tappa

I Mille Colori della Vita - seconda tappa
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
SPEDIZIONE CICLISTICA AIL ?I MILLE COLORI DELLA VITA 2008?
MONTE GRAPPA ? RUSCA MONTAN?
21/08/08 II° TAPPA
PIEVE DI CADORE (BL) ? OBERDRAUBURG (A)

Stamattina sveglia alle ore 7.00. Colazione abbondante. Bisogna rifocillarci per avere energia a sufficienza per questa nuova giornata che ci vedrà oltrepassare il confine italiano ed entrare in Austria.
Mentre sistemavamo i mezzi per la partenza, una visita inaspettata ci ha sorpresi. Ci ha raggiunto infatti Luciano (un altro bambino perduto!), un caro amico di alcuni di noi, partito da Cittadella e spinto dal desiderio cavalcare con noi la favola di Peter Pan e di condividere strade e momenti di questa fantasiosa spedizione.
Caricati a puzzle i bagagli nei mezzi, partiamo alla volta dell?Austria. Prima destinazione obbligata è stata Cortina d?Ampezzo. Dopo 34 chilometri raggiungiamo la Perla delle Dolomiti. Attraversiamo la via principale, bici alla mano, sotto gli sguardi incuriositi di tutti i turisti che affollavano la via, i bar e i negozi? In un angolo del Corso, un tipico signore cadorino, attrae la nostra attenzione intonando musiche popolari con campanacci di diverse dimensioni.
Risaliamo in sella. Appena usciti dal centro di Cortina, ci separiamo. I ciclisti procedono per la pista ciclabile sterrata Cortina-Dobbiaco. I mezzi invece procedono per la strada normale che ci offre meravigliosi scenari grazie alle nostre invidiatissime Dolomiti. Ci diamo appuntamento a Cimabanche per lo spuntino di mezza mattina. Ci separiamo nuovamente. Il camper ci anticipa a San Candido, per preparare il pranzo. Scegliamo come piazzola di sosta un cantiere di una casa in costruzione, che perlomeno ci riparava dal forte vento che soffiava in vallata e che si trovava adiacente alla pista ciclabile. Conosciamo anche un gentile operaio che ha condiviso con noi il nostro buon vino. Con il suo italiano un po? austriaco ci ringrazia e ci augura buon viaggio.
Mentre l?acqua per la pasta faticosamente inizia a bollire, Alessandro e Luciano in fuga d?emergenza, ci raggiungono e ci comunicano che Bepi (il nostro Capitan Uncino) ha forato. Caricata la ruota di scorta in spalla, i nostri due ciclisti ripercorrono i 6 km di distanza per aiutare il loro compagno in difficoltà.
Quando il trenino finalmente arriva, gli spaghetti al pomodoro, sono pronti per essere divorati. La pausa stavolta è breve. Bisogna recuperare il tempo perduto? Smontiamo il nostro accampamento in fretta e furia e ci avviamo per raggiungere Lienz che ci avvicina sempre più, alla nostra seconda meta Oberdrauburg.
Entriamo a Lienz. Nel piazzale antistante la stazione dei treni, attendiamo l?arrivo dei nostri atleti, vedendo passare davanti ai nostri occhi, decine e decine di ciclisti di tutte le tipologie ed età (sportivi, uomini, donne, famiglie, bambini..).
L?amore per la bicicletta e la possibilità di percorrere una pista in mezzo alla natura come quella che oggi ha affascinato anche noi, trapela facilmente dalle centinaia di biciclette ammassate nei vari noleggi.
Restiamo anche esterrefatti nel sentire alcuni di questi ciclisti dire in dialetto veneto: ?Ohhh, vardè! I xe quei del Grappa de Piter Pan!!!?. Questo ci onora e ci entusiasma e soprattutto ci fa sentire orgogliosi della nostra Patria.
Dopo 18 chilometri da Lienz raggiungiamo Oberdrauburg, piccolo e tipico paese austriaco dove anche il nostro albergo è attrezzato per il turismo a due ruote.
Dopo la cena e una fresca birra, andiamo finalmente a dormire con lo ?sguardo verso la seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino??



DATI TECNICI DELLA I^ TAPPA
Velocità media: 21 km/h
Distanza percorsa: 135 Km
Dislivello: 900 mt
Ore effettive di pedalata: 7 h
Meteo: Partenza da Pieve di Cadore: ore 8.30 ? sereno - 22°
Arrivo Oberdrauburg ore 17.30 ? sereno ? 18°

C.L.