Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Forio (Napoli, Campania) - 15 Marzo 2009

Forio, Spiaggia Ricolma Di Rifiuti: Che Vergogna!

Forio, Spiaggia Ricolma Di Rifiuti: Che Vergogna!
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
Fotografia scattata da Gennaro Savio, Direttore di PCIML-TV, www.pcimltv.blogspot.com.
PCIML-TV denuncia lo stato di abbandono dell'arenile foriano
LA SPIAGGIA DELLA CHIAIA INONDATA DA RIFIUTI E SPORCIZIA
Da mesi rifiuti di ogni genere sono disseminati sulla sabbia per decine e decine di metri sotto lo sguardo stupito dei turisti che li osservano passeggiano sullo stupendo lungomare che introduce al centro storico di Forio. Gennaro Savio: "E' una situazione veramente intollerabile. Nei prossimi giorni con le nostre telecamere ritorneremo sulla spiaggia della Chiaia per verificare se l'Amministrazione comunale ha avvertito il dovere morale, prima che amministrativo, di farla pulire a fondo".

dalla Redazione di PCIML-TV*
Bottiglie di vetro e di plastica, lattine di metallo, legno, carta, cartone, tetrapak, polistirolo, cassette di frutta, buste di plastica, scarpe, zoccoli, ombrelli, alghe, deiezioni di cani e tanto altro ancora. Non si tratta di una minidiscarica abusiva a cielo aperto e non siamo in uno dei quartieri degradati e malfamati della periferia di una delle tante città italiane. Siamo su uno degli arenili più belli e panoramici dell'isola d'Ischia, sulla spiaggia della Chiaia, spiaggia che costeggia il suggestivo lungomare che porta al centro storico di Forio e da cui si gode di una delle vedute più belle al mondo con sullo sfondo la Baia di San Francesco, il porto di Forio, il Soccorso, il Torrione e la cupola della Chiesa di San Gaetano.
Quella presente sulla spiaggia della Chiaia è davvero una situazione di vergognoso e squallido abbandono sociale causata dall'insensibilità e dall'incapacità dell'Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Franco Regine che non è in grado neppure di mantenere pulito l'ingresso del Paese. E pensare che mancano pochi giorni all'apertura ufficiale della stagione turistica e che a Forio alloggiano già centinaia e centinaia di turisti i quali passeggiando su quel lungomare sono costretti, così come testimoniano le immagini catturate da PCIML-TV, a dover osservare la scia di rifiuti presente sull'arenile e che contrasta tremendamente con lo splendido paesaggio circostante. Ma non è tutto. Con le prime giornate soleggiate di inizio marzo, la spiaggia della Chiaia si sta popolando di giovani e bambini che approfittano per giocare e correre all'aria aperta sulla sabbia. Peccato però che debbano divertirsi e svagarsi tra i rifiuti "Quella presente sull'arenile della Chiaia, ha affermato Gennaro Savio, è una situazione veramente intollerabile e dimostra, ancora una volta, l'increscioso degrado sociale che l'Amministrazione Regine vergognosamente riserva al nostro Paese che inizia, e per l'ennesima volta, la stagione turistica con le spiagge sporche, le strade paurosamente dissestate, interi quartieri e rioni degradati, rifiuti che per strada sembrano ormai essere diventati un insostituibile tassello dell'arredo urbano, strade sporche che non vengono spazzate, cassonetti dei rifiuti lerci e puzzolenti eccetera, eccetera. Io, ha confessato Gennaro, se fossi un amministratore di Forio proverei vergogna ad incontrare per strada i miei concittadini che però, diciamoci la verità, è ciò che meritano visto che, nonostante tutto, continuano a votare in massa gli stessi personaggi da circa quindici anni e sino ad oggi non ci hanno ancora dato l'opportunità di poter sedere in Consiglio comunale per portare al suo interno autentici rappresentanti del popolo con l'unico intento di difendere strenuamente gli interessi della collettività e lavorare alla ormai non più procrastinabile rinascita di Forio. Comunque, ha concluso Gennaro Savio, lo sconcio della Chiaia va immediatamente cancellato. Nei prossimi giorni con le nostre telecamere ritorneremo su quella spiaggia per verificare se l'Amministrazione comunale ha avvertito il dovere morale, prima che amministrativo, di farla pulire a fondo".
? www.pcimltv.blogspot.com

Più visti della settimanaTutti