Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Jenne (Roma, Lazio) - 12 Gennaio 2018

Domenica Sagra della polenta e del fallone

Domenica Sagra della polenta e del fallone
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Festa grande domenica 14 gennaio, a Jenne, perché è in programma, organizzata dalla Pro Loco, la tradizionale Sagra della Polenta e del Fallone.
Si tratta di due pietanze tipiche dell’antica civiltà contadina locale, realizzate utilizzando farina gialla, quella cioè ricavata macinando il Granoturco, che seminato a primavera, veniva raccolto alla fine del mese di settembre.
La Polenta è preparata nel rispetto dell’originario metodo: viene cotta dentro “Jo’ Callaro” o nella “Cottora”, condita con sugo di spuntature e salsicce di maiale, coperta di abbondante pecorino locale e servita in “scifette” di legno.
Il Fallone è invece una pizza realizzata anch’essa con farina di Granoturco e acqua e lasciata cuocere sotto al fuoco. Per renderlo più saporito e più morbido ,il Fallone viene coperto con le cosiddette “erbe pazze” (verdura di diverse specie raccolta dalle donne di Jenne nei campi circostanti il paese).
Nella mattinata sempre di domenica viene festeggiata a Jenne anche la ricorrenza della festività religiosa di Sant’Antonio Abate, patrono degli animali. In programma alle ore 9,30 la degustazione della Fava Ammollo; alle ore 10,30 la celebrazione della Messa nella chiesa parrocchiale di Sant’Andrea, cui seguirà la benedizione degli animali in piazza Vittorio Emanuele III con esibizione della banda musicale “Filiberto Massimi”; alle ore 12,20, inizio della Sagra della Polenta e del Fallone, con dimostrazione al pubblico presente del procedimento messo in atto per trasformare il latte in gioncata e ricotta.(Fa.Lo.)