Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Forlì (Forlì-cesena) - 1 Dicembre 2016

Convegno sulle maxiemergenze a Forlì

Convegno sulle maxiemergenze a Forlì
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
“Angeli con la coda” al convegno sulle maxiemergenze (Forlì, 1-3 dicembre)



Questa mattina a Forlì, durante il convegno “Nuove tecnologie nelle maxiemergenze: dalle catastrofi sociali al nuovo terrorismo”, sono arrivati anche quelli che sono stati definiti “gli angeli con la coda”, due splendidi cani addestrati dall’Associazione “Il molino” di Bertinoro (vedi foto allegate), che fanno parte della pattuglia dell’associazione di protezione civile ‘Il molino’ di Bertinoro.

L'associazione di volontariato di protezione civile IL MOLINO di Bertinoro, guidata dal Presidente Gilberto Zanetti, è attiva e presente sul territorio facendo fronte a tutte quelle attività su cui l'associazione è chiamata a rispondere, fra le quali il servizio mobile A.I.B. (avvistamento incendi boschivi), Servizio Dissesto Idrogeologico, Ricerca Persone Scomparse, etc.

I volontari dell'associazione hanno anche partecipato attivamente nelle zone colpite dal recente terremoto del 24 agosto collaborando all'allestimento del campo a Montegallo (AP), con annessa cucina, per ospitare le persone colpite dal sisma.

“Il gruppo cinofilo, con i propri cani da soccorso – spiegano gli addestratori - si sta organizzando per l'avvio di un nuovo campo di 3.000 mq nelle colline romagnole dove poter addestrare i propri cani da soccorso in superficie e macerie. I cani in addestramento sono ventidue, di cui parte di loro prossimi all'esame per il conseguimento del brevetto. La realizzazione del nuovo campo offre l'ambiente ideale per un efficace addestramento atto alla preparazione dei cani seguendo percorsi mirati e ben strutturati. La scelta dei cani non avviene su determinate razze, ma sulle potenzialità del singolo cane, favorendo la loro attitudine e predisposizione alla ricerca.”



Il convegno di Forlì, organizzato dalla Regione Emilia Romagna, in collaborazione con l'Associazione Italiana di Medicina delle Catastrofi , presieduta dal forlivese dottor Claudio Milandri, continuerà nei prossimi giorni sempre nelle sedi forlivesi

(Clicca all'indirizzo di seguito per scaricare il programma: http://www.aimcnet.it/content/component/attachments/download/111.html).

Nella sessione di questa mattina i componenti del consiglio direttivo dell'Associazione si sono alternati nella illustrazione agli studenti di scienze infermieristiche, farmacia, medicina e veterinaria dei principi delle emergenze in campo sanitario. Presenti a relazionare il dottor Claudio Milandri, direttore Uo Igiene e Produzioni Animali e il dottor Rodingo Usberti, Direttore Uo Sanità Animale dell’Ausl Romagna.

L' AIMC, “Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi” da quasi trenta anni opera sul territorio nazionale con attività scientifico-culturali nella gestione del soccorso sanitario in caso di grandi emergenze e il Congresso annuale rappresenta il momento più importante di confronto ed approfondimento dei vari temi legati a tale gestione.

Nell’ambito del congresso, nella giornata di domani, verrà organizzata anche una Tavola Rotonda dal titolo “La Protezione Civile e le Amministrazioni Locali: piani di emergenza”alla quale sono invitati i maggiori esponenti della Protezione Civile e tutti gli Enti chiamati a operare durante una maxi-emergenza. La tematica risulta essere di grande attualità, visti i tragici eventi che stanno riguardando le Regioni Dell’Italia Centrale in questi giorni.

Parte di questa video-storia