Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Padova (Veneto) - 12 Gennaio 2018

Conferenza "Amor ch’a nullo amato amar perdona"

Conferenza
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Padova, Fornace Carotta
19 gennaio 2018, ore 17.30

L’Associazione culturale Dante Alighieri di Padova e il Comune di Padova, presentano la conferenza “Amor ch’a nullo amato amar perdona. Una rivoluzionaria interpretazione”, che sarà tenuta dal prof. Amato Maria Bernabei, venerdì 19 gennaio 2018 alle ore 17:30 presso la Sala Video ex Scuderie Carotta in via Siracusa, piazza Napoli, 41 a Padova.

Tema della conferenza-spettacolo è il verso 103 del V Canto dell’Inferno dantesco, amor ch’a nullo amato amar perdona.
Verrà proposta un’interpretazione del tutto nuova, quanto “logica”, del verso dantesco, con l’ausilio di mezzi audiovisivi e della recitazione. Nel corso dei secoli l'interpretazione del passo dantesco si è basata facendo riferimento alla teorica dell’amor cortese e ad una “legge” che Andrea Cappellano avrebbe sancito nel suo trattato De amore, là dove egli detta Amor nil posset amori denegare, proposizione mal tradotta dalla critica di ogni epoca, che ha voluto ignorare sia il suggerimento dei primi commentatori, come Boccaccio e Buti, sia il volgarizzamento del De amore, risalente al XIV secolo, sia il buon senso!
Come si fa a sostenere che se uno ama qualcuno sicuramente sarà riamato?

Di origini abruzzesi, Amato Maria Bernabei vive e lavora a Vigonza (PD). Laureato in lettere, è docente di materie letterarie. Ha scritto poesie, due poemetti, tre opere teatrali in versi, tra cui il dramma sacro Passio, rilettura «triclavia» della Passione di Cristo, in terzine dantesche. Ha pubblicato due florilegi: L’errore del tempo, nel 1990 per la Vecchio Faggio di Chieti (prefazione di Elio Pecora e sinopsi di Jorge Amado), e Dove declina il sole, nel 1998 per la Libroitaliano di Ragusa. Ha collaborato alla realizzazione di spettacoli radiotelevisivi ed è stato esecutore di musica jazz-latinoamericana. Negli anni 1999-2002 è stato assessore alla cultura nel Comune di Vigonza (PD)

Informazioni
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Associazione culturale Dante Alighieri
via Barbarani, 12 - Padova
tel. 049 9925282 - cell. 347 895974
fax 049 8710647