Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Casoria (Napoli, Campania) - 13 Maggio 2017

Casoria

Casoria
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Casoria – Ex Carrefour, dopo l’accordo con la Cosmo SpA: al palo i lavori nell’ex area dismessa. La conferenza dei servizi da il via libera alla declassificazione della struttura e al frazionamento. Nel mirino di Prefettura e inquirenti, potrebbero finire alcune delle procedure. Nonostante il sindaco Fuccio avesse annunciato: “E’ un risultato importante, frutto del duro lavoro della squadra di governo”, i lavori stentano a decollare e i dubbi sollevati da alcuni amministratori danno adito a diverse legittime riflessioni. Innanzitutto, la declassificazione da struttura che passa da grande distribuzione a media, e il frazionamento del corpo di fabbrica con accessi separati. I lavori della conferenza dei servizi composta da Comune, Regione e Città metropolitana di Napoli, hanno dato il via libera, superando tutti gli ostacoli di natura burocratica e urbanistica e concluso i lavori, mentre il sindaco Pasquale Fuccio, faceva sapere che l’ apertura sarebbe stata prevista ad aprile. Ma che si trattava di una data orientativa. In conferenza, secondo i bene informati, anche un figlio d’arte. l’Euromercato fu il primo centro commerciale, aperto nel 1978 e chiuso nel 2010, sotto l’insegna Carrefour. Da allora l’ intera area commerciale ubicata sulla circumvallazione esterna, a poca distanza dall’aeroporto di Capodichino, è rimasta abbandonata ed è stata sfigurata da ladri e vandali. Ma il gruppo Globo, che ha partecipato ai lavori della conferenza, la dovrebbe far rinascere realizzando una nuova iniziativa commerciale. Ancora da ridefinire il futuro di circa 140 addetti dell’ipermecato ex Carrefour che, al momento, stanno chiedendo il reimpiego nel nuovo investimento. La convenzione riguarda anche l’uso pubblico delle strade di collegamento che attraversano l’area ex Carrefour e dà atto della conclusione con esito positivo della conferenza dei servizi. Non resta ora che attendere il titolo abilitativo per l’inizio dei lavori che porteranno all’apertura delle due grandi strutture. L’accordo siglato prevede inoltre opere di riqualificazione dell’ambito urbano in cui ricade il complesso immobiliare, tra cui la risistemazione di via San Salvatore e dell’innesto di quest’ultima con la Circumvallazione esterna, insieme alla riqualificazione dell’area pubblica limitrofa all’ex Carrefour da destinare ad un parco giochi per bambini. Tutto ciò al netto della manutenzione di cinque aree pubbliche, tra rotatorie e aree di innesto, che sarà comunque a carico della società COSMO Spa. Il tutto, mentre la mente riporta a qualche anno fa dove vi fu un increscioso episodio.