Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Napoli (Campania) - 7 Ottobre 2017

Alla ricerca di emozioni perdute. Il negozio del cuore è...

Alla ricerca di emozioni perdute. Il negozio del cuore è...
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Chissà, forse anche voi, come me, come tutti, avete un cosiddetto negozio "del cuore". Una piccola bottega, un qualsiasi commerciante che magari non c'è più ma che, per un motivo o per un altro, è sempre lì, nascosto in un piccolo angolo del vostro cuore, pronto a saltare fuori alla prima occasione. Potrebbe essere un bel gioco, un passo indietro nel tempo e nei ricordi, nella memoria e nelle emozioni.
Per aiutarvi, allora, comincio io. Così, di botto, all'improvviso, me ne vengono in mente due, entrambi a Napoli, al Vomero.
Il primo è il "Genio Vinicolo": un vecchio magazzino di un gentile signore alto e magro che non ricordo più come si chiamava, ma ricordo benissimo che era in via Bernini e che gli portavo, assieme ai miei amici, i "vuoti" delle bibite. In cambio lui ci dava qualche moneta, qualche spicciolo in lire che a volte convertivamo in un paio di bicchieri di Coca-Cola o di aranciata sfusa. Sì, la compravamo a bicchieri, all'epoca, l'epoca degli anni '70 e '80.
Il secondo è una pizzeria. Si chiamava "Il piccolo Paradiso", ed era in via Merliani. Le pizze da asporto ce le dava piegate in un vassoio di cartone, una sull'altra, avvolte in un foglio di carta. All'epoca non c'erano tutti i fronzoli di adesso. Il pizzaiolo, lo ricordo benissimo, aveva i baffetti e i capelli bianchi di farina e di anni.
Ma qui mi fermo, altrimenti me ne vengono in mente altri e poi finisce il "gioco"...
Adesso tocca a voi. Forza, aprite i cassetti della memoria. Quali erano, e perchè, i vostri negozi "del cuore"?
La fotografia ritrae i proprietari dello storico negozio di scarpe "La Borghesina" in via Luca Giordano.