Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Tarquinia (Viterbo, Lazio)

Ai nastri di partenza "Fiori e Luci per l'Arte".

Ai nastri di partenza
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
Tutto pronto per la 2ª edizione di "Fiori e Luci per l'Arte". Dal 13 al 15 maggio la manifestazione promossa dagli assessorati ai Lavori Pubblici, alla Cultura e al Turismo, con la collaborazione dell'Università Agraria e la direzione artistica di Sirio Roratori, animerà il centro storico di Tarquinia. A inaugurare la kermesse, venerdì (ore 18.30) Skylab Studios, che presenterà nella sala consiliare del palazzo comunale i libri 9909 e SCHHHH! È solo comunicazione visiva. A seguire (ore 19) la musica si fonderà con le immagini in una stupefacente performance dal titolo ContaminAzioni che vedrà insieme il Prograssik Trio, i musicisti Manuel Elisei, Andrea Brunori e Luca Capitani, e la stessa Skylab Studios. La sera riflettori puntati su via delle Torri (dalle ore 20). Per una notte la strada che unisce le piazze Santo Stefano e Titta Marini si trasformerà in un grande laboratorio d'arte, con le ceramiche di Michele Totino, la pittura di Grazia Ferri e Daniela Scataglini, le sculture in legno di Lucio Pontani e il riciclo creativo dell'associazione Con-Tatto Natura. Nella chiesa di Santo Spirito l'associazione Zinghereria proporrà Caotika?, scatti d'autore di Fabio Calabrese, e le opere di giardinaggio creativo di Marina Benedetti. A concludere l'atmosfera immaginifica dello spettacolo di fuoco degli artisti di strada (ore 22) e delle videoproiezioni, che animeranno l'austera e solitaria torre Barucci (ore 23), al cui interno sarà ospitata la personale di Serena Serrani Impercettibili Scambi di Esistenza. Queste ultime iniziative sono sempre a cura dell'associazione Zinghereria.

Più visti della settimanaTutti