Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Milano, Lombardia - 28 Febbraio 2012

Arrestati I Predoni Dei Navigli

Arrestati I Predoni Dei Navigli
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
MILANO - Dallo scorso aprile imperversavano con le loro violente scorribande lungo la pista ciclabile dell'Alzaia Naviglio Grande, terrore per ciclisti e podisti. Li aggredivano alle spalle, li picchiavano e li derubavano per poi scappare via, chissà dove. Saltavano la ferrovia e facevano perdere le loro tracce per poi tornare a colpire poco più avanti, sicuri che quando fossero arrivate volanti e gazzelle, sarebbero stati lontano: in molti punti della pista, infatti, le auto non riescono a passare. Le vittime negli ultimi tempi avevano anche pensato a farsi giustizia da sé: martedì scorso avevano disseminato la zona di proiettili e cartucce con tanto di manifesti in cui annunciavano che avrebbero «sparato dalle finestre ai ladri». E prima ancora, su un blog, avevano provato a descrivere i malviventi per mettere in guardia chi ama fare jogging o qualche chilometro sulle due ruote.
Ebbene, grazie ai carabinieri della stazione Barona, domenica questi banditi sono stati arrestati. Si tratta di quattro rom romeni che vivevano in alcune baracche proprio a ridosso della pista ciclabile, accanto ai binari della ferrovia, baracche che in passato sono state più volte sgomberate e abbattute. Radu, Isac, Bobi e Paul Covaciu, cugini tra loro, tra i 19 e i 27 anni, avrebbero compiuto almeno una quarantina di assalti, da aprile scorso fino a domenica. Nel giorno in cui sono stati arrestati, hanno picchiato e derubato due anziani che passeggiavano sulla ciclabile, due uomini di 72 e 74 anni. Nonostante l'età, il più anziano è stato costretto con la forza a sdraiarsi a terra, faccia sull'asfalto. Tutto è avvenuto davanti ai carabinieri che si sono lanciati all'inseguimento dei quattro presi dopo un'estenuante corsa, due in via Gonin, due in piazza Tirana.

Più visti della settimanaTutti