Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Brescia (Lombardia) - 18 Aprile 2012

36° 1000 Miglia

36° 1000 Miglia
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
IL 36° 1000 MIGLIA SECONDA GARA DEL SEMPRE PIÙ AVVINCENTE CIR
La prova lombarda del Tricolore CSAI scatterà domani da Brescia. Citroen, Ford, Peugeot, Renault e Skoda i marchi in lotta nel Campionato Italiano Rally.

Brescia, 18 aprile 2012. E' una gara vera e, per certi versi, quasi una gara da altri tempi, quella che si correrà da domani sulle strade del bresciano. Gli oltre 256 chilometri di prove speciali, immersi in un percorso complessivo di quasi 900 chilometri tutto su asfalto, fanno del 36° Rally 1000 Miglia, come di consueto organizzato dall'Automobile Club di Brescia, la gara più difficile e completa del Campionato Italiano Rally. Una gara straordinaria che si fregia, oltre che della validità per il tricolore CSAI, anche per quella per il Campionato Europeo Rally, per la Coppa d'Europa FIA per vetture a due ruote motrici, per il Campionato Italiano Rally Junior, per il Campionato Italiano Produzione, per quello Costruttori per il Challenge Rally Nazionali di Zona 2, per il Trofeo Abarth 500 Rally e il Trofeo Renault Twingo R2 Top. La competizione sarà seguita da RAI Sport con lo speciale C.I.R. 36°Rally 1000 di venerdì alle 22.30, poi la diretta di un'ora dalle 18 di sabato 21 aprile, che sarà replicata dalle 23.50.
Per la corsa al titolo tricolore, l'uomo da battere è Paolo Andreucci, il campione uscente, che con la Peugeot 207 S2000 si è già aggiudicato la prima prova del CIR 2012 al Ciocco. Il toscano vincitore a Brescia per ben cinque volte, compreso lo scorso anno, avrà come suo maggiore avversario Umberto Scandola, il giovane veneto pilota ufficiale di Skoda Italia Motorsport. A contrastarli in gara e nella corsa al titolo tricolore, con una Ford Fiesta S2000, ci proverà Giandomenico Basso, l'abile driver trevigiano tre volte vincitore del Rally 1000 Miglia (l'ultima nel 2009) e Campione Europeo Rally nel 2006 e nel 2009. Sempre per l'assoluta del Cir, campionato organizzato da ACI-CSAI, saranno da seguire le corse di Alessandro Perico e Matteo Gamba, entrambi su Peugeot 207 Super 2000. Un occhio particolare andrà invece all'avventura del giovanissimo bresciano Stefano Albertini -già Campione Italiano Junior 2011- che, grazie all'appoggio finanziario di CSAI, Pirelli e Racing Lions, può tornare protagonista della serie tricolore, mettendo in mostra le sue grandi capacità. Per quanto riguarda il Campionato Italiano Rally Junior lotta apertissima e di assoluto interesse tra il siciliano Nucita, Citroen C2 della Vieffecorse, il romagnolo Campedelli, Citroen DS3 con i colori ufficiali della filiale italiana del costruttore francese, ed il piacentino Carella, Renault New Twingo R2. Per quanto riguarda il Campionato Italiano Produzione ancora un duello a due tra Ivan Ferrarotti, Renault Megane Rs, e Max Rendina, Misubishi Evo X. Ma per l'assoluta in gara lotteranno anche tutti i migliori iscritti al Campionato Europeo Rally 2012, Tra questo il favorito è Juho Hanninen, con la Skoda Fabia S2000 ufficiale: il finlandese, vittorioso nella prima prova dell'ERC 2012 in Austria, sarà per la prima volta alla partenza del rally bresciano. Da notare che Hanninen, come sempre navigato da Mikko Markkula, arriverà a Brescia in grande forma, avendo vinto il Rally d'Irlanda dell'IRC, l'Intercontinental Rally Challenge, la scorsa settimana. Da tenere d'occhio per il podio anche Luca Betti, il piemontese tra i migliori protagonisti della corsa al titolo continentale. Fino ad oggi, una sola volta il Rally 1000 Miglia è stato "espugnato" da uno straniero: fu nel 2003, quando vinse il portoghese Miguel Campos al volante di una Peugeot 206 WRC.
Il 36° Rally 1000 Miglia, ha nuovamente il suo cuore pulsante al Parco Assistenza, un vero e proprio "Rally Village", previsto presso il casello autostradale di Brescia Centro. Il percorso proposto è come al solito tanto bello quanto selettivo, con ben quindici Prove Speciali in programma (sette differenti crono da ripetere due volte, oltre alla Prova Spettacolo che aprirà la gara presso l'Autodromo di Castrezzato), per 256,630 chilometri complessivi di distanza competitiva a fronte di un percorso totale di quasi 900. Dopo la cerimonia di partenza di domani, giovedì 19, in Piazza della Vittoria a Brescia a partire dalle ore 18,50, seguirà la consueta prova spettacolo alle ore 20.00 all'Autodromo Daniel Bonara di Franciacorta, poi i duelli proseguiranno nelle giornate di venerdì 20 e di sabato 21. Sempre sabato, nel tardo pomeriggio dalle ore 18.00 avrà luogo la cerimonia di arrivo e premiazione, ancora in Piazza della Vittoria a Brescia.

Classifica CIR Assoluta 1 .P. Andreucci (Peugeot 207 S2000) 25 punti ;2.U. Scandola (Skoda Fabia S2000)2 18 ;3.A. Perico (Peugeot 207 S2000 15 ;4. M. Gamba (Peugeot 207 S2000) 12; 5.E. Sciessere (Renault Clio S1600) 10.
Classifica Cir Costruttori. 1. Peugeot 25; 2. Skoda 18; 3.Renault 16; 4. Citreon 12; 5. Abarth 2
Classifica CIR Junior: 1. A. Nucita (Citroen C2) 61.; A. Carella- I.Riolfo ( Renault New Twingo) 42; 3. S.Campedell (Citroen DS3) 37.5; 4. Andolfi ( Renault New Twingo) 35; 5. G.Cunial (Renault New Twingo) 28
Classifica CIR Produzione: 1. I. Ferrarotti ( Renault Megane RS) 25
Il Campionato Italiano Rally: 22-24 marzo, 35° Rally del Ciocco e Valle del Serchio (LU); 19-21 aprile, 36° Rally 1000 Miglia (BS); 17-19 maggio, 19^ Rally dell'Adriatico (MC); 31 aprile-2 maggio, 96^Targa Florio (PA); 28-30 giugno, Rally Città di Gubbio ? 25° Rally San Crispino (PG); 23-26, 31° Rally Costa Smeralda (OT); 13-15 settembre, 32° Rally San Martino di Castrozza e Primiero (TN); 11-13 ottobre, 54° Rallye Sanremo (IM).