Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Asolo (Treviso, Veneto) - 7 Settembre 2012

100%animalisti-blitz vs Vittorio Sgarbi e palio Siena

100%animalisti-blitz vs Vittorio Sgarbi e palio Siena
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Comunicato di Centopercentoanimalisti


Chi si ricorda ancora di Vittorio Sgarbi, non si meraviglierà per le sue recenti sparate sul palio di Siena.

Conosciamo Sgarbi per i suoi atteggiamenti paradossali, il suo esibizionismo, il presenzialismo esasperato in TV di qualche anno fa, le sue ostentate presunte avventure erotiche, l'assenteismo al posto di lavoro durante la sua dipendenza (pagata) al Ministero dei Beni Culturali (due condanne per falso e truffa ai danni dello Stato), e infine per le trombature subite in politica.

Non ci stupisce quindi che oggi se ne esca con una difesa ad oltranza del Palio di Siena.

Per lui il palio è "orgoglio della tradizione", "integrità storica", "manifestazione significativa del turismo". Per noi il palio è solo sofferenza, stress, morte per i Cavalli costretti a correre in condizioni proibitive, frustati a sangue da fantini aguzzini, tra due ali di folla che grida isterica. Più di cinquanta Cavalli sono morti nelle varie edizioni del dopoguerra! E quelli infortunati sono molti di più!

Ma per Vittorio Sgarbi i Cavalli non contano: lui, se ha un ritorno, è pronto a sostenere qualsiasi cosa e il suo contrario. Tra l'altro Sgarbi critica l'on.le Brambilla che, come Ministro del Turismo, si è adoperata per far cessare questo sconcio.

Il Palio di Siena (come tutti gli altri palii) è una manifestazione violenta e sadica, che getta solo vergogna e discredito su tutta la Nazione. Possiamo paragonarlo alla barbarie delle corride in Spagna.

Questi eventi anacronistici e incivili devono cessare: con buona pace di chi ci specula sopra, degli esaltati delle contrade e di chi ammucchia parole per difenderli!

Nella notte tra il 6 e il 7 settembre, in occasione della presenza di Sgarbi organizzata da "incontri Asolani" prevista per oggi venerdì 7 settembre, militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno affisso sul portone del Teatro Duse di Asolo (Treviso) uno striscione gigante con immagini dell'ultimo palio di Siena dove numerosi cavalli si sono infortunati e con la singolare faccia del diretto interessato, slogan compreso...